news

Continua il Cantiere aperto

 

Dal 17 giugno al 4 novembre, durante il periodo di Manifesta 12, Palazzo Butera ha accolto più di diecimila visitatori. 
Dal 6 novembre il palazzo rimane aperto al pubblico, prendendo sempre più la forma di un laboratorio di sperimentazione in cui l'arte, la storia e la cultura sono le leve per l'innovazione e il cambiamento.

Palermo, è sempre stata un luogo di accoglienza e integrazione di popoli. Oggi, ancora più che nel passato, la sua centralità geografica, pone la città nella condizione di ripensare l'identità europea a partire dai valori di solidarietà e integrazione, riscoprendo una base culturale comune a tutte le genti del Mediterraneo. Questa base comune può essere fornita dall'arte grazie alla sua capacità di trovare ed esprimere relazioni con i problemi che caratterizzano l'esistenza umana. Per questa ragione Francesca e Massimo Valsecchi, convinti sostenitori del valore educativo dell'arte, hanno deciso di aprire al pubblico il palazzo proponendo dei progetti culturali in grado di promuovere una prospettiva trasversale e interdisciplinare che abbracci e integri tra loro le differenze culturali.

Il palazzo resterà aperto secondo gli stessi orari: dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 20:00.

Sono visitabili gli spazi espositivi del piano terra, con la mostra Le Città del principe, i video realizzati da Ermafilms durante i lavori e l’archivio da poco restaurato.

Al primo piano, si possono ammirare due saloni del piano nobile, con gli affreschi di Gioacchino Martorana e Gaspare Fumagalli, e le terrazze, affacciate sulla passeggiata delle Mura delle Cattive.

Dal torrino si può ammirare un panorama mozzafiato, aperto sul mare, la corona dei monti, il centro storico e il resto della città di Palermo.

Ingresso:

Piano terra e per gruppi scolastici: 2,50 €

Piano terra, sottotetti e torrino: 5 €

Piano nobile, piano terra, sottotetti e torrino: 7,50 €

Minori di 18 anni, accompagnatori e guide turistiche: gratuito